Nota sull’andamento del titolo Saipem SpA

La quotazione delle azioni ordinarie Saipem presso la Borsa Italiana ha registrato nel corso del 2013 un decremento del 49%, passando dai 30,30 euro del 2 gennaio, ai 15,50 euro per azione del 30 dicembre. Nello stesso periodo l’indice FTSE MIB, il listino dei maggiori 40 titoli italiani, ha fatto registrare un incremento del 12%.

In data 23 maggio 2013 è stato distribuito un dividendo di 0,68 euro per azione, lievemente inferiore rispetto a quello pagato nel corso dell’esercizio precedente (0,70 euro per azione).

La quotazione del titolo Saipem ha subito un primo brusco calo in data 30 gennaio 2013, in seguito alla comunicazione ai Mercati del 29 gennaio 2013 che riduceva marginalmente le stime per il risultato 2012 e annunciava risultati attesi per il 2013 significativamente inferiori rispetto alle aspettative della comunità finanziaria, facendo scendere l’azione a 19,90 euro dai 30,50 euro del giorno precedente. Nei mesi successivi l’assegnazione di alcuni importanti contratti nell’E&C Offshore ha ripristinato la fiducia degli investitori nelle capacità commerciali di Saipem, alimentando una ripresa delle quotazioni che hanno superato i 24 euro per azione verso la fine del primo trimestre. Nel corso del secondo trimestre il titolo ha avuto un andamento volatile, influenzato negativamente dal generale andamento sfavorevole delle quotazioni del petrolio e positivamente dalla presentazione, a fine aprile, del piano di rinnovamento operativo alla comunità finanziaria.

A metà giugno l’azione ordinaria ha fatto registrare un secondo significativo decremento, in seguito all’annuncio, il giorno 14, di un peggioramento della guidance per l’anno in corso, in seguito all’emergere di problemi di tipo commerciale in Algeria e di tipo tecnicooperativo soprattutto nell’area del Nord America.

La quotazione ha toccato il valore minimo dell’anno il 28 giugno a 12,60 euro per azione, per poi invertire il proprio trend, iniziando una graduale ripresa dall’inizio del mese di luglio che ha portato il titolo a raggiungere il valore di 18 euro nei primi giorni del mese di novembre.

Nell’ultima parte dell’anno la ripresa della quotazione è stata ostacolata da una fase di incertezza che ha coinvolto tutto il settore degli Oil Services, penalizzato da una sempre minor prevedibilità delle tempistiche di assegnazione dei progetti da parte delle compagnie petrolifere, strette in una rigida disciplina di spesa per nuovi investimenti. In particolare, alcune importanti società Oil Services hanno annunciato peggioramenti delle loro previsioni di profitto, contribuendo a deprimere l’andamento delle quotazioni dell’intero settore. Il titolo Saipem, nel contesto di questa situazione di debolezza, ha chiuso l’anno attestando il valore dell’azione ordinaria a 15,54 euro.

 Principali dati e indici di Borsa   31.12.2009   31.12.2010   31.12.2011   31.12.2012   31.12.2013  
 Capitale sociale    (euro)   441.410.900 441.410.900 441.410.900 441.410.900 441.410.900
 Numero azioni ordinarie      441.265.604 441.270.452 441.275.452 441.297.465 441.297.615
 Numero azioni di risparmio      145.296 140.448 135.448 113.435 113.285
 Capitalizzazione di Borsa    (milioni di euro)   10.603 16.288 14.447 12.983 6.86
 Dividendo lordo unitario:                    
 - azioni ordinarie    (euro)   0,55 0,63 0,7 0,68  - 
 - azioni di risparmio    (euro)   0,58 0,66 0,73 0,71  - 
 Prezzo/utile per azione: (1)                   
 - azioni ordinarie     14,48 19,3 15,69 14,39  ..  
 - azioni di risparmio     14,48 19,09 14,38 17,13  ..  
 Prezzo/cash flow per azione: (1)                   
 - azioni ordinarie     9,05 11,97 9,24 7,97 19,95
 - azioni di risparmio     9,05 11,84 8,47 9,49 22,01
 Prezzo/utile adjusted per azione:                   
 - azioni ordinarie     14,48 19,67 15,69 14,39  ..  
 - azioni di risparmio     14,48 19,46 14,38 17,13  ..  
 Prezzo/cash flow adjusted per azione:                   
 - azioni ordinarie     9,05 12,11 9,24 7,97 19,95
 - azioni di risparmio     9,05 11,98 8,47 9,49 22,01

(1) Valori riferiti al bilancio consolidato.

Alla fine del mese di dicembre la capitalizzazione di mercato di Saipem era di circa 6,8 miliardi di euro. In termini di liquidità del titolo, le azioni trattate nell’anno sono state 847 milioni, a fronte dei 457 milioni del 2012, con una media giornaliera di periodo che si attesta sui 3,4 milioni circa di titoli scambiati (1,8 milioni nel corso del 2012). Il controvalore degli scambi ha di poco superato i 16 miliardi di euro, in linea con il 2012.

Per quanto riguarda le azioni di risparmio, convertibili alla pari in azioni ordinarie e di ammontare trascurabile, il loro numero era di 113.285 alla fine del mese di dicembre 2013. Il loro valore ha avuto un decremento del 51% nel corso dell’anno, registrando una quotazione di 17,10 euro a fine dicembre 2013. Il dividendo distribuito è stato di 0,71 euro per azione, in calo del 2,8% rispetto a quanto pagato l’esercizio precedente (0,73 euro).

 Quotazioni alla Borsa Valori di Milano   (euro)  20092010201120122013
 Azioni ordinarie:                    
 - massima      24,23 37,27 38,60 39,78 32,18
 - minima      10,78 23,08 23,77 29,07 12,60
 - media      17,51 28,16 33,89 35,52 19,31
 - fine esercizio      24,02 36,9 32,73 29,41 15,54
 Azioni di risparmio:                    
 - massima     24,02 37,00 39,25 39,40 35,00
 - minima     14,85 23,00 30,00 30,00 16,00
 - media     18,54 29,80 34,89 34,72 24,50
 - fine esercizio     24,02 36,50 30,00 35,00 17,10

Saipem e FTSE MIB - Valori medi mensili gennaio 2009-marzo 2014

Saipem e FTSE MIB - Valori medi mensili gennaio 2009-marzo 2014